Blog

Cadute domestiche: tra bagno e cucina

by in incidenti domestici 31 Maggio 2020

Essere una casalinga è ancora oggi il lavoro più pericoloso! Da non sottovalutare mai infatti, sono i numerosi pericoli ed ostacoli che una donna può dover fronteggiare mentre svolge le faccende domestiche. In Italia, ad essere a rischio di cadute o infortuni domestici, pensate, sono circa 7 milioni di persone. E’ questo l’ allarmante numero delle casalinghe registrato dai dati Instat! Ogni anno infatti, si verificano oltre 3 milioni di incidenti domestici e le categorie più a rischio sono donne ed anziani. Tra gli incidenti più comuni che avvengono tra le mura di casa ci sono le cadute, le distorsioni e i traumi accidentali. Questi sono quelli che più frequentemente accadono. Le cadute domestiche per noi donne stanno spesso dietro l’angolo! E’ la cucina il luogo della casa che registra maggiori incidenti domestici (67%) seguita dal bagno (8%).

Dopo una caduta domestica non abbiamo sempre a portata di mano cerotti e disinfettanti

Ne sono sicura: quasi nessuno di noi, a seguito di una caduta, ha immediatamente a portata di mano garze, cerotti e disinfettante per intervenire sulla parte di pelle lesionata! Ma essere pronti ad intervenire tempestivamente è fondamentale per porre rimedio al danno subito.

Ridurre il rischio si può: arriveremo fino a meno del 40% di incidenti domestici con alcuni interventi semplici e a basso costo. Fondamentale è primariamente ridurre gli ostacoli. Evitare inoltre di camminare a piedi nudi su pavimenti bagnati e posizionare dei tappetini anti-scivolo sul bordo vasca.

Come porre rimedio ai danni causati da cadute domestiche sulla nostra pelle con soluzioni naturali

Solo se l’entità del danno subito non è cosi grave da richiedere l’intervento di un medico, allora sarà possibile utilizzare rimedi casalinghi per aiutare la guarigione di distorsioni e slogature. Le parti del corpo più a rischio sono le cavigliele ginocchia ed i polsi. Essi sono quei punti più soggetti alle slogature e ai traumi per la loro posizione ed esposizione corporea agli incidenti. A seguito del dolore, vi è la formazione di un edema che consiste nel rilascio di liquidi all’interno dei tessuti circostanti. A seguito del gonfiore aumenta il processo di infiammazione. Per evitare ulteriori danni alla pelle, è bene essere pronti ad intervenire e sapere in che modo.

I rimedi naturali utilizzati sulla pelle per limitare i danni delle cadute domestiche ed aiutare la guarigione

L’arnica ad esempio è un pronto soccorso veloce e naturale da avere sempre sotto mano. Si tratta di un’erba che viene utilizzata come ingrediente principale in creme e pomate in caso di traumi. Essa possiede proprietà antidolorifiche, astringenti e antinfiammatorie. I principi attivi in essa contenuti favoriscono la guarigione della nostra pelle. Oltre a questo, agisce molto velocemente e sopratutto in caso di slogature e contusioni, che sono conseguenze alle cadute domestiche.

Curcuma, aloe vera e camomilla per lenire i danni causati da cadute domestiche accidentali.

La natura e la cosmesi del verde ci forniscono inoltre la curcuma. E’ conosciuta per avere importanti poteri antinfiammatori, che agiscono sulla nostra pelle.

Anche l’aloe vera e la camomilla sono piante che sfiammano e aiutano a lenire i tessuti in caso di traumi e distorsioni. L’aloe vera inoltre ha innumerevoli proprietà benefiche e anche in caso di slogature e distorsioni aiuta a lenire, rinfrescare e soprattutto ad abbassare il dolore grazie alle sostanze analgesiche che contiene.

Le creme naturali utilizzate in cosmesi sono amiche per la cura della nostra pelle. E’ quindi indispensabile sapere quali utilizzare in caso di cadute domestiche! Scopri il mio rimedio naturale al link…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.