Blog

Che tipo di pelle hai? Scopriamo assieme!

by in pelle 14 Giugno 2020

Uomini e donne, prestate attenzione alla vostra pelle prima che con il passare del tempo sia troppo tardi! La nostra pelle è il tessuto esterno che ci avvolge, protegge e condiziona il nostro aspetto e rapporto con gli altri. E’ anche la parte più estesa che il nostro corpo possiede, in quanto lo ricopre interamente. Non solo, sapevate che la pelle degli uomini è più spessa e più ricca di fibre rispetto a quella delle donne? Lo spessore della pelle può variare in ognuno di noi dai 0,5 mm fino ai 4 mm nella zona della nuca, del palmo delle mani e nella pianta del piede. E’ bene quindi in primis sapere e conoscere che tipo di pelle abbiamo, per comprendere a pieno come trattarla in base alle proprie esigenze.

Ognuno di noi possiede un proprio tipo di pelle! Conosciamone assieme ogni caratteristica:

Ognuno di noi può avere una pelle normale, grassa, secca, mista o impura
  • La pelle normale è quella che tutti noi desideriamo. La “regina” delle pelli è una pelle sana, appare distesa, compatta e liscia. I pori hanno dimensioni normali e si presenta priva di imperfezioni e dal colorito roseo. Anche dopo il lavaggio appare morbida e vellutata.
  • La pelle grassa appare lucida e unta al tatto. E’ infatti caratterizzata da un’eccessiva produzione di sebo. Si presenta per questo motivo con una stesura irregolare, con pori dilatati e imperfezioni come brufoli e punti neri.
  • Al contrario, la pelle secca tende a essere screpolata e tirata. E’ caratterizzata da desquamazioni e appare sottile. Avvertirai una sensazione di prurito e poca elasticità accompagnati da un colorito spento.
  • Il tipo di pelle più diffuso è la pelle mista. Si presenta untuosa nella zona T (naso, fronte e mento) e secca nelle zone restanti. È difficile da trattare, perché i prodotti da scegliere devono mediare tra idratazione e controllo dell’eccesso di sebo. Si presenta infatti non uniforme, con un alternanza di zone molto aride ad aree impure, acneiche e grasse.
  • La più complicata, in termini di cure da adottare, tra tutte è la pelle impura. E’ una pelle che ha bisogno di molta cura perché è caratterizzata da punti neri e brufoli, va perciò purificata costantemente.

I tre stati della pelle, uguali per ogni tipo di pelle

Ogni tipo di pelle fornisce una prima barriera di protezione contro gli agenti esterni. E’ inoltre per l’appunto formata da tre stati principali:

  • L’epidermide è il primo dei tre strati della pelle. E’ quello che vediamo ad occhio nudo ed è a contatto con l’ambiente esterno. Ricopre interamente il nostro corpo e ci protegge da germi e batteri esterni. E’ formata a sua volta da numerose cellule tra cui cheratinoidi e melanociti. Le prime sono cellule ricche di una proteina, chiamata cheratina che li rende resistenti. Formano una barriera che ci rende impermeabili all’acqua. Le seconde invece producono la melanina, una proteina pigmentata che conferisce il colore alla pelle e ai capelli.
Epidermide, Derma e Ipoderma sono i tre strati principali della pelle
  • Al di sotto dell’epidermide è presente il derma. Esso contiene vasi sanguigni, ghiandole sebacee e fibre muscolari. A suo volta è diviso in due strati: superiore ed inferiore. Il primo è chiamato derma papillare costituito da tessuto connettivo molle, vasi sanguigni e nervi. Il secondo viene detto derma reticolare. Si presenta più spesso e conferisce alla pelle forza ed elasticità.
  • L’ipoderma infine rappresenta l’ultimo dei tre strati della pelle. E’ caratterizzato da uno strato di grasso e tessuto connettivo. Viene utilizzato dal nostro corpo per conservare il calore e per proteggere i tessuti sottostanti da un eventuale trauma.

Seguimi su scopri come amare ogni tipo di pelle per sapere come curare la tua pelle in base alle sue necessità!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *