Blog

Cicatrici?Addio! Scopri cosa fare per eliminarle

by in cicatrici, pelle 11 Giugno 2020

Piccoli interventi, antichi tagli sulle gambe, cadute a lavoro…sono tutti casi che guardando oggi il nostro corpo, si presentano con delle cicatrici. La buona riuscita di un’ottima cicatrizzazione è dipesa da numerosi fattori.

Carenza di vitamina B e C possono influire su una cattiva cicatrizzazione

La predisposizione genetica alla cicatrizzazione è un fattore determinante per una buona guarigione di una ferita. Ci sono persone che hanno un’ottima predisposizione o altre che possiedono determinate caratteristiche che non facilitano la rimarginazione della pelle. La presenza del diabete e la carenza di Vitamine B e C possono infatti rallentare il processo di guarigione della ferita. Anche la giovane età in caso di ferite, non gioca a nostro favore! Avere la pelle elastica infatti, ci rende più reattivi a traumi o ferite. Per questo motivo, il nostro corpo innesca un processo ECCESSIVO di riparazione. I fibroblasti sono cellule tipiche del tessuto connettivo in grado di produrre le componenti della matrice extracellulare. Essi, a causa di questo processo, sono stimolati eccessivamente alla produzione di fibre di collagene ed elastina per formare il tessuto per la guarigione. Risultato? Una cicatrice troppo grande, chiamata ipertrofica o cheloidea.


Cosa fare per favorire cicatrici lineari, con linee chiare e sottili?

E’ possibile sin da subito, intervenire sulla ferita appena cicatrizzata. La prima cosa da fare? Disinfettare a fondo tutti i giorni la lesione per evitare la tanto temuta infezione. Infatti l’infezione su una ferita non farà altro che ritardare il processo di cicatrizzazione, aumentando il rischio di cicatrici non regolari. Proteggere la zona lesa con cerotti sterili, che faranno da barriera difensiva tra la ferita e l’ambiente esterno, ricco di germi e batteri.

Usa i cerotti, no mare e sole per proteggere la tua ferita.

E ancora…stai lontana dal mare, dal sole e dai tuffi in piscina. In caso di cicatrici ancora “fresche” è opportuno non esporre la pelle al calore, tanto meno bagnarsi in acque poco pulite e con cloro. L’esposizione solare va assolutamente evitata. Perché? I raggi ultravioletti, quando la cicatrice è ancora poco matura, non faranno altro che aggravare l’infiammazione!!

Scegli inoltre, il miglior rimedio naturale per la cura delle tue cicatrici. Continua a leggere “ I nostri rimedi naturali per la cura delle tue cicatrici” per saperne di più

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *