Blog

Dermatite seborroica, curala con i nostri consigli!

by in dermatite 28 Maggio 2020
Dermatite seborroica su volto maschile

La dermatite seborroica è molto comune e interessa il 3% della popolazione mondiale, con un picco elevato di percentuale sino al 90% per la civiltà occidentale. Colpisce prevalentemente il genere maschile nella prima fascia d’età adolescenziale e spesso dura sino all’età adulta. Un’altra forma di dermatite che potrebbe verificarsi sulla nostra pelle è quella da contatto, che si manifesta sull’80% delle persone dai 35 ai 45 anni .

Perchè si manifesta?

Per un’eccessiva produzione di sebo, nelle zone del corpo più ricche di ghiandole sebacee quali viso e cuoio capelluto, a causa di una notevole presenza dei ceppi fungini del genere Malassezia. Il fungo provoca irritazione alla pelle.

Le cellule dell’epidermide conseguentemente si sfaldano e producono squame, simili, pensate, a delle vere e proprie crosticine! La dermatite seborroica è una malattia cronica e recidiva.

Dermatite seborroica su volto femminile

Il nostro cuoio capelluto è il terreno che il nostro “nemico” fungo preferisce: è caratterizzata dalla comparsa di chiazze arrossate e ricoperte di squame sottili, a volte untuose, ed i capelli possono apparire secchi, crespi e unti.

Si presenta sul viso come un fastidio irritato e infiammato, nella zona delle sopracciglia, del mento. Intorno al naso si sviluppa con squame antiestetiche giallastre unte o secche, che causano spesso prurito.

Come curarla?

Per alleviare il disturbo in questione è necessario innanzitutto prestare attenzione alla nostra igiene e all’alimentazione, prediligendo cibi poveri di grassi e ricchi di Vitamine C e D.

La sua cura sfrutta sopratutto:

  • le proprietà emollienti ed antinfiammatorie dell’olio di mandorle.
  • le caratteristiche antibatteriche ed antimicrobiche dell’achinacea,
  • le particolarità antimicrobiche, stimolanti, rivitalizzanti e cicatrizzanti dell’iperico.

Funzionali sono anche l’aloe vera e la cera di jojoba per le sue proprietà sebo cutaneo regolarizzanti oltre che disinfettanti ed antimicotiche.

Non basta, dalla flora dell’isola sarda, numerose sono le piante che abbiamo raccolto per la cura della nostra pelle che abbiamo trasformato in un prodotto unico.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *