Blog

Pelle sensibile, scopri il nostro sorprendente rimedio

by in pelle 10 Maggio 2020

La pelle dei bambini è più sensibile rispetto a quella di noi adulti, lo sappiamo tutti. Ma che succede quando la nostra pelle risulta essere sensibile anche in età adulta?

La pelle è la barriera protettiva che divide il nostro corpo con l’ambiente esterno. La sensibilità della nostra pelle è dovuta, oltre che da fattori genetici, da un indebolimento della funzione della barriera dell’epidermide. Siamo perciò più delicati all’esposizione solare e agli agenti esterni come caldo e freddo o batteri.

La pelle sensibile si manifesta principalmente come una irritazione cutanea arrossata, su volto, labbra e cuoio capelluto.

La pelle sensibile si manifesta principalmente come un’ irritazione cutanea arrossata, su volto, labbra e cuoio capelluto. Può colpire inoltre qualsiasi parte del nostro corpo. I sintomi che la caratterizzano sono spesso accompagnati da desquamazione, rossore e gonfiore. Nei casi più gravi, questi sintomi sono accompagnati da una forte sensazione di prurito!

E’ la disidratazione il sintomo che compare maggiormente in questo tipo di disturbo. Le pelli sensibili sono solitamente accompagnate da casi di perdita di idratazione, che favoriscono inoltre l’invecchiamento della pelle.

Se la nostra pelle da sola non è in grado di proteggersi dall’ambiente circostante, è opportuno intervenire prima che i sintomi della pelle sensibile peggiorino. Dermatiti, arrossamenti. desquamazioni ed eritemi sono infatti i disturbi più comuni che si manifestano in casi di pelli sensibili.

Come intervenire? Nulla di più semplice grazie ai nostri rimedi naturali

Frutta e verdura, pesce e Vitamine per chi possiede una pelle sensibile

Se è vero che siamo il frutto di ciò che mangiamo, inizia a prenderti cura della tua pelle da dentro! Prediligi quindi un’alimentazione ricca di frutta e verdura, contengono al loro interno molta acqua, che favorisce l’idratazione cutanea. Segui una dieta ricca di antiossidanti, pesce grasso e Vitamine A, C ed E . L’assunzione della vitamina E aiuta inoltre, nella prevenzione dell’invecchiamento e dell’ossidazione del corpo operata dai radicali liberi. E’ maggiormente presente in tutti gli oli vegetali: l’olio di germe di grano, l’olio di mandorle, l’olio di girasole, l’olio d’oliva, l’olio di soia, l’olio di cotone e di mais ne sono ricchi! Così come anche le mandorle, le nocciole, i semi di girasole, le arachidi, i cereali, le uova gli spinaci, i ceci, i broccoli ed i pomodori.

Come vedi, la lista dei cibi che favoriscono la tua idratazione quotidiana e aiutano ad alleviare i sintomi della tua pelle sensibile è vastissima. Allo stesso modo prenditi cura da fuori della tua pelle, con i rimedi naturali che ti permettono di seguire una routine quotidiana di detersione ed idratazione.

Prediligi innanzitutto detergenti delicati testati su pelle sensibili.
Senza dubbio è l’aloe vera a far da protagonista, come alleata principale per lenire ed ammorbidire la tua pelle. E’ un ottima fonte di idratazione anche la camomilla, conosciuta per le sue proprietà calmanti e rinfrescanti. Prepara una maschera addolcente con cetriolo e farina d’avena. Il cetriolo è ampiamente usato in cosmesi per le sue proprietà rinfrescanti, lenitive e astringenti. Inoltre contiene sostanze antiossidanti che aiutano a contrastare i segni del tempo.

Dalle antiche tradizioni della Sardegna abbiamo conservato da madre in figlia, una ricetta tradizionale di una nostra nonna cagliaritana, per la cura della tua pelle a qualsiasi età!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.