Blog

Scottatura teglia del forno S.O.S. rimedi naturali

by in pelle, ustioni 8 Giugno 2020

Sei intenta a cucinare il pranzo della domenica per riunire tutta la famiglia? E’ il compleanno di tuo figlio e non hai rinunciato a guarnire una sana torta casalinga? Purtroppo queste tipiche azioni, sono spesso classificate come pericolose nelle nostre case a causa delle fonti di calore utilizzate per la loro preparazione. Sono inoltre, la causa di una scottatura sulla nostra pelle.

Scottatura domestica: primo e secondo grado di gravità

Gli incidenti domestici infatti sono particolarmente diffusi nelle case degli italiani. Essi sono dovuti a distrazione, fretta o casualità. Se si tratta di un ustione di primo grado è la sola epidermide ad esserne colpita. In generale questo tipo di ustione procura alla pelle un moderato dolore, seguito da arrossamenti e bruciore lieve. Infatti, la guarigione di questo tipo di bruciatura è prevista entro i sette-nove giorni. Nel caso di ustioni di secondo grado invece, ad essere ferito è anche lo strato superiore, il derma. Un ustione di secondo grado ha ovviamente tempi di guarigioni più lenti che variano dai 10 ai 15 giorni. Si manifesta con arrossamenti cutanei pronunciati, forte dolore e bolle rigonfie di liquido.

Che dolore questa scottatura! Ma ora cosa fare?

Non trascurare mai la tua bruciatura, perché se non curi per tempo la tua pelle, ciò potrebbe far emergere in misura maggiore le cicatrici. Prima che la situazione degeneri, tieni a mente i nostri suggerimenti per la cura della tua ustione!

Soccorri la tua scottatura velocemente, accelera la guarigione raffreddando sotto l’acqua corrente fredda la tua pelle. Copri la parte interessata con delle garze sterili per evitare infezioni. Successivamente sono i miglior rimedi naturali che conosci ad entrare in gioco!

Scottatura domestica da teglia da forno: Miele, aceto ed aloe vera per lenire la tua pelle

La nostra amata aloe vera è uno dei rimedi che la natura ci offre, il più efficace e conosciuto, presente molto spesso anche nei giardini delle nostre case. Il succo prelevato all’interno delle sue foglie è stato utilizzato da sempre nella storia dell’uomo, come lenitivo ed emolliente. Il suo utilizzo sulla pelle scottata calmerà il dolore in maniera quasi istantanea., prevedendo l’insorgenza delle bolle.

Anche il miele e l’aceto, reperibili già dalle nostre dispense, sono ottimi alleati per la cura della nostra pelle. Il miele è infatti ideale per disinfettare e lenire la scottatura. La sua azione purificante esercitata sulla pelle agevola l’eliminazione dei fluidi dai tessuti cutanei e favorisce la cicatrizzazione. L’aceto invece, è un ottimo astringente naturale con proprietà antisettiche. Il suo utilizzo favorirà il processo di guarigione della ferita ed eviterà il peggioramento con spiacevoli infezioni.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *