Blog

Sfregamento delle cosce e irritazione: ecco i miei rimedi

by in pelle, sfregamento 10 Giugno 2020
Mare, sudore e salsedine responsabili dell’irritazione all’interno delle cosce

E’ finalmente arrivata l’estate! Sole, mare, piscina….ma anche salsedine, sudore ed irritazioni sulle cosce. Il nemico per antonomasia per le donne d’estate è senza dubbio lo sfregamento delle cosce. Questo tipo di disturbo è molto simile alla dermatite da pannolino che si verifica nei neonati. Che sia in sovrappeso o in perfetta forma non importa. Le cosce di tutte noi donne si amano così tanto, così da non staccarsi mai, neanche mentre si cammina. Lo strisciamento continuo della pelle però potrebbe provocare delle vere e proprie irritazioni. Si creano delle bolle e vesciche molto dolorose. Il sudore, prodotto dalle ghiandole sudoripare, rimane intrappolato all’interno dell’epidermide, irritando la pelle. Essa si presenta infatti arrossata per alcuni giorni, e ci impedisce di muoverci liberamente.

Cosa fare per evitare lo strisciamento “pelle contro pelle”?

NO a gonne e pantaloncini corti

Sappi che in commercio sono presenti numerosi rimedi. Utilizza dei comodi e pratici pantaloncini sottogonna in micro-fibra che ricoprano perfettamente la parte interna delle cosce. Possono essere indossati comodamente sotto gonne e pantaloncini evitando lo sfregamento delle cosce. Un altro rimedio in vendita sono le calze anti-sfregamento. Come i pantaloncini, sono in grado di prevenire l’irritazione da sfregamento. Per l’estate sono in commercio anche delle fasce elastiche da indossare sulle gambe all’altezza delle cosce.

Borotalco e deodorante inoltre, saranno efficaci per assorbire il sudore ed evitare strisciamenti dolorosi! Il loro utilizzo renderà la pelle “untuosa”, facilitando lo scorrimento delle cosce durante la tua passeggiata estiva.

Come calmare l’irritazione post sfregamento delle cosce?

Cosce sane grazie ad aloe vera ed oli naturali

Capisco molto bene il tuo fastidio estivo! Ma grazie ai miei consigli, non avrai mai più cosce irritate. Dopo aver lavato e disinfettato le cosce il secondo passo consiste nel lenire la zona con degli oli naturali. Ad esempio con l’olio di cocco. Grazie alla sua azione emolliente ed idratante infatti, difende la disidratazione della pelle causata dal sole e l’acqua di mare o piscina. L’olio di cocco ammorbidisce quindi la pelle e aiuta a mantenerla idratata. Anche l’olio di mandorle è ricco di acidi grassi molto simili a quelli del sebo umano. E’ infatti indispensabile per nutrire la pelle. Gli oli inoltre, grazie alle loro proprietà antibatteriche, possono essere applicati anche nel caso in cui la pelle sia già irritata per calmarne il bruciore e il rossore. L’aloe vera infine, è ideale per chi come me, possiede una pelle delicata. E’ infatti un ottimo rimedio, efficace per trattare le irritazioni sulla pelle, in quanto penetra in profondità ed ha proprietà antinfiammatorie e rigeneranti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.