Blog

Cavallo, sorprendente cura per la sua pelle

by in animali, pelle 10 Giugno 2020

Anche io, come te, sono appassionata di cavalli, amante delle cavalcate e delle escursioni all’aria aperta e del quasi volare libera sopra la sua sella. Cavalcare mi permette di sognare ad occhi aperti, di essere libera di andare ovunque grazie al mio cavallo!

Cavalcare trasforma “vorrei” in “posso”.
(Peter Brown)

Attenzione alla pelle del nostro cavallo

Ne sono certa! Se possiedi come animale da compagnia un piccolo cavallo da accudire non potrai fare a meno di ricambiare l’amore che lui ti dona attraverso le mille attenzioni nei suoi confronti, partendo dalla sua pelle.

Ti sarai quindi sicuramente chiesto…come poter curare una ferita sulla pelle di Pegaso? Non è raro infatti che, durante una gita in campagna o anche da solo rinchiuso nel suo box, accidentalmente il cavallo si procuri una lieve ferita sulla cute.

Dopo i primi secondi di spavento e dispiacere, bisogna però essere pronti e bravi ad intervenire. Affinché la ferita non sanguini più e cicatrizzi in sicurezza, è indispensabile rimuovere qualsiasi residuo di sporco.

Ferita su un costato di un cavallo

E’ in questa fase che inizia la cicatrizzazione della ferita. In che modo? I fibroblasti sono cellule tipiche del tessuto connettivo, in grado di produrre le componenti della matrice extracellulare. Nella fase di riparazione cellulare, iniziano a gettare le basi per una nuova origine extracellulare. Agiscono contro la ferita producendo collagene. Il nuovo tessuto cresce e si forma sino a colmare interamente il vuoto di tessuto provocato dalla ferita. Fortunatamente, i rimedi naturali per curare la lesione sono numerosi ed efficaci.

Esegui perciò una prima pulita della zona lesionata con dell’acqua fresca! Successivamente è opportuno rimuovere i peli per evitare le infezioni. La ferita ha bisogno di essere disinfettata e coperta con una benda sterile, in modo da bloccare l’emorragia.

Oggi vi presentiamo sei rimedi naturali utili per la cura delle ferite sulla pelle del cavallo.

La natura ci regala molteplici rimedi per la cura delle ferite del cavallo, oggi vi consigliamo:

  • L’ aloe vera per accelerare la guarigione delle ferite. L’aloe va a stimolare direttamente l’attività dei macrofagi e fibroblasti, promuovendo la riparazione del tessuto.
  • La salvia è un ottimo antisettico ed antispasmodico. Ha effetti antinfiammatori, guarisce le ferite, ne arresta il sangue e ne accelera la cicatrizzazioni.
  • L’estratto di fico d’India è conosciuto per le sue proprietà antinfiammatorie e coadiuvanti.
  • Il miele è un noto antibiotico naturale e possiede un’importante azione battericida.
  • L’iperico tradizionalmente viene utilizzato per trattare ferite e ustioni. Oggigiorno è impiegato sulla pelle per alleviare le infiammazioni, grazie al suo potere antinfiammatorio, cicatrizzante e rigenerativo.
  • La centella viene usata nella medicina tradizionale cinese e coreana. Sta largamente prendendo largo uso anche in Italia per le sue proprietà antinfiammatorie e rigeneranti per la pelle.

Come accennato, dalla nostra terra è possibile estrarre infinite piante naturali per la cura delle ferite del nostro Pegaso.
Noi dalla calda isola sarda ve ne proponiamo una dalle ottime funzionalità….

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *