Blog

Ragadi sulle mani. I migliori rimedi per te!

by in ragadi 5 Maggio 2020

Hai mai sofferto di ragadi sulle mani? Cerchiamo di capire insieme di cosa si tratta! La ragade è una lesione lineare che colpisce la pelle. Il tipo di ragade più comune è quello che si presenta sulle mani, soprattutto nei mesi freddi a causa delle basse temperature. I “piccoli taglietti” si manifestano nelle zone meno elastiche ossia sulle nocche, sulle dita, sui polpastrelli e nella parte intorno all’unghia. Colpisce prevalentemente le persone anziane, che sono più propense ad avere una pelle secca e sensibile. Nei soggetti giovani, la pelle conserva, al contrario, più a lungo l’idratazione.

Come mai si formano le ragadi sulle mani?

Tra i fattori scatenanti delle ragadi sulle mani: freddo e caldo eccessivo

Le ragadi si formano sulle mani quando la pelle è disidratata, secca, sottile e poco elastica. Possono essere causate anche come conseguenza da dermatite da contatto o dermatite atopica. Tra i fattori scatenanti rientrano le condizioni climatiche avverse, come il freddo o il caldo estremo. Il contatto diretto con detergenti aggressivi e sostanze chimiche o stress, inoltre, favoriscono il suo scatenamento.

I rimedi naturali più efficaci per la sua cura

La secchezza delle mani è senza dubbio il fattore che più di tutti può e deve essere contrastato per lenire il disturbo in questione. Nella maggior parte dei casi la pelle secca risponde bene ai rimedi di automedicazione che presuppongono l’impiego di idratanti di origine naturale. Parola d’ordine quindi? IDRATAZIONE!

  • Bere almeno due litri di acqua al giorno.
  • Per evitare la secchezza alla pelle, utilizzare durante bagni e docce, un’acqua tiepida e non troppo calda. L’eccessivo calore dell’acqua potrebbe infatti facilitarne la secchezza.
  • Utilizzare detergenti delicati, poco profumati.
  • Non sfregare la pelle durante l’asciugatura ma tamponare delicatamente l’area interessata.
  • Dopo essersi lavati, applicare oli idratanti sulla pelle
Olio d’oliva, buccia di banana, acqua e bicarbonato per la cura delle tue ragadi sulle mani

Tra gli olii naturali più efficaci troviamo l’impiego dell’olio d’oliva. Applicato regolarmente e con cura sulla pelle, è un ottimo idratante che migliora l’elasticità dell’epidermide. Massaggiare possibilmente una buona dose di olio d’oliva imbevuta in dei batuffoli di cotone, mattina e sera. Questo processo favorirà l’assorbimento delle sostanze nutrienti dell’olio sulla pelle.

Un ottimo metodo casalingo, invece, prevede l’utilizzo di una miscela d’acqua e bicarbonato. Bisogna applicare la lozione sulle ferite e asciugare delicatamente con un panno pulito. Fasciare poi la zona all’asciutto in delle garze sterili.

Anche la buccia della banana è indispensabile per idratare la pelle secca delle mani. Si lascia agire per qualche minuto sulle ferite e poi si lava il tutto con abbondante acqua corrente.

Dalla Sardegna, solo per te che mi segui, abbiamo deciso di regalarti il miglior rimedio naturale per la cura delle tue ragadi sulle dita. Provalo no!?

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *